domenica 12 settembre 2010

Cronache Marziane

Delle quattro donne meno una che, nei giorni scorsi, hanno imperversato sul lungomare di una piccola località turistica della riviera ligure ponentina, trascinandosi dietro, davanti, talvolta a destra, più spesso addosso, una scalmanata compagnia di babanetti composta da sette bambini di età compresa tra i sette e gli undici anni più un'adorabile Bebè di sei mesi, si può dire senza sforzo che arrivano ognuna da un pianeta diverso.
Se non fosse stato per i figli maggiori che frequentavano la stessa classe alle elementari, probabilmente, non si sarebbero mai incontrate.
Calzelunghemom, si sà, arriva da Marte e nella ridente cittadina rivierasca si aggira con i pensiri dell'aliena...
-wow! quindi si molla tutto in cabina e arrivederci al secchio....è che sai noi...la spiaggia libera.., insomma il mare è di tutti, come il cielo, le stelle, l'acqua...questa cosa dei bagni mi fa davvero incazzare ok il lettino è comodo e anche la sabbia è pulita e rastrellata...però continuo a non essere d'accordo e ci vengo solo per non fare la strana e non rovinarvi la festa che se no, io, la mia tribù ohps, la mia astronave, me la trascineri alcuni metri più in la in quel misero quadrato di spiaggia pubblica e libera, (sì, libera, ditelo che vi fa paura questa parola, libera!) che la vostra ingordigia ci ha concesso...ehi! quelle sono le mie patatine preferite...
Amica L, è chiaro, arriva da Saturno e nella ridente cittadina rivierasca ci sta come un topo nel formaggio, con una miriade di satelliti che girano vorticosamente
-wow!come si chiama il bagnino? Non ci crederete mai, ma mentre voi sfamavate la truppa e controllavate che nessuno annegasse mi sono fermata in un delizioso posticino dove fanno un fantastico mojito....che ne dite potrebbero servirmi altri due paia di pantaloni capri? Diavolo, devo essermi addormentata sul lettino! Ci facciamo un aperitivo? Come avete detto che si chiama il bagnino?
Amica D è una terrestre, niente da dire! E'la padrona di casa e di gran lungo la più in bolla del gruppo. Sempre stata così, nessuna sbavatura: Calzelunghemom ci ha provato e riprovato convinta che ognuno di noi ha qualcosa, una stranezza, un punto debole, un inconfessabile porzione della vita in cui è stato qualcos'altro.... Ma amica D non ce l'ha! Ed è anche simpatica, molto simpatica...il che la rende terribilmente sospetta....
Quanto ad amica A, va detto che viene da un pianeta molto Speciale e nella ridente cittadina rivierasca ci è andata solo con il pensiero. Infatti, la Specialista, dopo aver fatto credere che avrebbe fatto parte dell'allegra brigata ha cambiato idea, ha arrembato i due, bravissimi, figlioletti alle altre tre mamme ed è rimasta a casa adducendo complicatissime giustificazioni a sfondo lavoratesco...
Visti i presupposti e le provenienze così diverse, tutti i bambini e le personali intemperanze, il neonato e la quantità di bocche da sfamare chi avrebbe scommesso due soldi sulla riuscita della vacanza?
E invece, magia, si sono diverite! Proprio così, se la sono spassata! Scoprendo un' infinità di punti caldi in cui le traiettorie di pianeti diversi si incontrano.....
Amica A ci sei mancata!

2 commenti:

  1. ci si diverte sempre quando meno ce se lo aspetta! che bel racconto! ciao

    RispondiElimina
  2. Bello il nuovo look del tuo blog!

    RispondiElimina